Nanomateriali nei prodotti cosmetici

Prodotti cosmetici

I prodotti cosmetici immessi sul mercato dell’UE sono disciplinati dal regolamento sui prodotti cosmetici, che fornisce un quadro per la sicurezza e ha stabilito un sistema centrale di notifica per i prodotti cosmetici immessi sul mercato dell’UE. Coloranti, conservanti e filtri UV, compresi quelli che sono nanomateriali, devono essere espressamente autorizzati.

I fabbricanti, gli importatori o i terzi da loro nominati devono registrare i prodotti cosmetici tramite il portale di notifica dei prodotti cosmetici (CPNP). Se un prodotto contiene nanomateriali, il notificante deve identificare il nanomateriale e specificare attraverso quale via una persona potrebbe esservi esposta.

Coloranti, conservanti e filtri UV devono essere autorizzati dalla Commissione europea prima di essere usati nei prodotti cosmetici. Prima dell’autorizzazione, il comitato scientifico della sicurezza dei consumatori (CSSC) esamina i dati tossicologici relativi alla sostanza per cui si richiede l’autorizzazione.

Per sapere se il prodotto cosmetico che utilizzate contiene nanomateriali potete consultare l’elenco degli ingredienti apposto sulla confezione del prodotto. I nanomateriali in un prodotto cosmetico devono essere etichettati con la parola “nano” tra parentesi posta dopo il nome dell’ingrediente.

Categories Display