I nanomateriali nell’ambiente

Green sprout in a test tube

Le diverse nanoforme di una sostanza chimica possono comportarsi in modo diverso nell’ambiente per via delle loro proprietà specifiche sviluppate per essere integrate nel materiale. Per quanto riguarda il destino del comportamento ambientale dei nanomateriali, la scienza è in rapida evoluzione.

Una delle soluzioni attuabili consiste nello sfruttare come punto di partenza le loro proprietà fisico-chimiche, per esempio la solubilità in acqua: ci si può avvalere di queste proprietà fondamentali per decidere se eseguire ulteriori misurazioni o per stabilire se il destino ambientale della nanoforma sarà più o meno quello già determinato per la forma convenzionale della sostanza.

Per esempio, quando una sostanza facilmente solubile viene rilasciata nell’ambiente, indipendentemente dal fatto che sia nella propria nanoforma oppure no, quello che occorre valutare sono le sue proprietà ambientali nella soluzione. Nel caso delle sostanze inorganiche, se il nanomateriale risulta facilmente solubile, le informazioni esistenti sul suo stato sfuso si possono utilizzare per valutare anche la nanoforma.

Il destino ambientale delle sostanze chimiche riguarda processi diversi: quelli principali sono la degradazione (chimica, fisica o biologica) e/o la trasformazione nell’ambiente; tuttavia, in genere i metodi standard impiegati per valutare la degradazione delle sostanze non sono adatti per i nanomateriali e un’ulteriore complicazione è rappresentata dal fatto che il rivestimento o il trattamento superficiale possono influire sul destino e sul comportamento ambientale di un nanomateriale.

Oltre ai processi di trasformazione e di degradazione, è necessario valutare anche l’eventuale bioaccumulo di nanoparticelle negli organismi: il recente lavoro dell’OCSE ha indicato i limiti degli approcci attuali alla sperimentazione.

I metodi per misurare e valutare il destino delle nanoparticelle nell’ambiente sono in fase di ulteriore sviluppo e, secondo le previsioni, nei prossimi anni saranno messe a disposizione tecniche perfezionate.

Categories Display